Home » Best Practices, In Evidenza, News, Ultime Notizie
Pubblicato il 10 Novembre 2016 da

Un successo il Simposio Green Action Platform in Sudafrica

Il 18 e 19 Ottobre 2016 a Johannesburg, in Sudafrica si è tenuto il symposium Italian Green Technologies for Africa.

IMG_0477

L’evento, organizzato da Roncucci&Partners con il contributo scientifico del Dipartimento di Scienze Chimiche e Tecnologia dei Materiali del CNR di Roma e il supporto della Regione Emilia-Romagna, nonché la sponsorship del Ministero italiano dell’Ambiente, del Territorio e del Mare, dei sudafricani DWS – Department of Water and Sanitation, DEA – Department of Environmental Affairs ed EWSETA – Energy and Water Education and Training Sector Autority,  ha rappresentato un importante momento di incontro e confronto tra i due paesi, l’Italia e il Sudafrica, dibattendo in termini scientifici e operativi tematiche ambientali strategiche per una crescita sostenibile del paese africano.

Presenziavano al symposium rappresentanti di ministeri, enti e associazioni, imprese ed esperti italiani e sudafricani.

Hanno aperto i lavori i saluti istituzionali del Governo del Sudafrica con la relazione di Mr. Errol Gradwell, CEO di EWSETA, del Governo Italiano attraverso le parole dell’Ambasciatore, Sua Eccellenza Giovanni Donnici e la relazione di contenuto del Presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini.

A seguire, attraverso una successione incalzante di contributi qualificati e interventi da parte di esperti, a volte in forma plenaria altre volte in sessioni parallele specifiche sui temi dell’acqua e dell’energia, delle bonifiche e della gestione dei rifiuti,
le due giornate di lavoro si sono velocemente consumate fino alla redazione di un Manifesto, sintesi delle proposte di lavoro e di ricerca da sviluppare in partnership tra i due paesi,
di volta in volta coinvolgendo aziende italiane e sudafricane.

Il symposium ha dato anche l’opportunità alle 12 aziende italiane, che hanno partecipato all’iniziativa, di presentarsi ed intrattenere rapporti mirati alla identificazione di opportunità concrete. Le aziende italiane hanno potuto rappresentare in una cornice particolarmente qualificata le proprie competenze e le proprie tecnologie nel campo del trattamento delle acque, delle bonifiche, della produzione di energia da biomasse o altre fonti rinnovabili e delle soluzioni green in agricoltura.

IMG_1096ED

La presenza del CNR, nelle persone del Presidente della sede bolognese prof. Roberto Zamboni e della prof.ssa Lidietta Giorno, ha garantito anche il contributo scientifico, soprattutto in termini di trasferimento di conoscenza, a supporto delle imprese italiane.

Nell’ambito del Symposium, Giovanni Roncucci, Presidente Roncucci&Partners, ha presentato nel dettaglio l’iniziativa GAP – Green Action Platform, una piattaforma condivisa di lavoro e collaborazione tra i due paesi, volta all’accompagnamento e al sostegno delle imprese italiane portatrici di competenze tecniche di primario livello e capacità progettuali, per entrare nel mercato sudafricano in partnership con realtà sudafricane, individuando progetti, sviluppando relazioni, partecipando a gare private, pubbliche o in PPP, e identificando temi scientifici oggetto di collaborazioni nell’ambito della ricerca e formazione. E’ infatti questo l’approccio con cui i principali competitor entrano e si affermano nel mercato sudafricano.

GAP – Green Action Platform è quindi un veicolo per poter permettere di cogliere opportunità di business anche da parte di aziende di piccole o medie dimensioni,ma particolarmente qualificate, che difficilmente potrebbero da sole affermarsi in Sudafrica.

GAP – Green Action Platform ha già dato i suoi frutti permettendo a molte delle imprese italiane presenti di partecipare ad una importante gara per la realizzazione di un Waste Park in una area costiera molto importante del paese.

Cornice istituzionale, collaborazione scientifica e relazioni di business sono i tre livelli rappresentati nell’ambito della GAP – Green Action Platform, frutto di oltre tre anni di lavoro da parte di Roncucci&Partners, che ha ricevuto attestazioni di stima e riconoscenza da parte delle autorità sudafricane, che ora si aspettano di proseguire nello sviluppo delle attività.

Ora GAP – Green Action Platform dovrà strutturarsi per essere un punto di riferimento costante in Sudafrica per lo sviluppo delle relazioni e per una attività di lobby mirata a consolidare la presenza del sistema Italia nelle green technologies in Sudafrica.

A seguire altre immagini dell’evento.

IMG_0267_EDIMG_0284_ED

IMG_0199_EDIMG_0115_ED
Condividi
Email this to someoneShare on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterPrint this page

Seguici su

     

Commenta l'articolo

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.


nove + = sedici